Full Hydrogen.

Nel Novembre dello scorso anno abbiamo annunciato il nostro Manifesto per l’Innovazione (RIM 2050), che descrive il nostro impegno a raggiungere la carbon neutrality. Da oltre 100 anni siamo produttori di apparecchi a gas.
Oggi sentiamo di doverci orientare con decisione verso fonti energetiche più sostenibili: è una responsabilità che non vogliamo demandare. 

Abbiamo deciso di investire il nostro know-how sulle tecnologie della combustione, mettendole a servizio di un vettore energetico inesauribile, rispettoso per l’ambiente, sicuro: l’idrogeno.
L’idrogeno possiede infatti un grande potenziale energetico, tanto da poter far decollare una navicella spaziale, ma è anche molto flessibile, utilizzabile come carburante o refrigerante, per generare elettricità o calore.
Tutto questo lo rende ampiamente in grado di supportare la richiesta di produzione di acqua calda sanitaria in modo ottimale ed ecocompatibile.

Queste le motivazioni che ci hanno spinto a credere e a sviluppare una tecnologia capace di sfruttarne le potenzialità e impiegarle nel comfort domestico, partecipando attivamente alla transizione verde.

Inizialmente abbiamo testato i prodotti che attualmente commercializziamo e ne abbiamo certificata la compatibilità con metano miscelato fino al 30% di idrogeno.

Abbiamo fatto un ulteriore passo avanti e sviluppato la tecnologia della condensazione anche in ambito sanitario, anche a livello domestico, per recuperare il calore latente di combustione. Infine la rivoluzione.
La realizzazione del primo scaldabagno domestico alimentato al 100% ad idrogeno.

La gioia che vogliamo condividere è quella di un nuovo apparecchio che rivoluzionerà il comfort domestico senza pesare sull’ambiente. L’orgoglio è quello di aver fatto un passo concreto verso la carbon neutrality: non un obiettivo raggiunto, ma un punto di partenza verso un Pianeta a Zero Emissioni.

Desideriamo raccontarvi il nostro percorso verso la carbon neutrality e farvi vedere come è fatto il primo scaldabagno 100% a idrogeno Rinnai. Scriveteci per saperne di più [email protected]