CASE HISTORY

Acs in cascata per prosciuttificio

img

Committente:
Disossatura Langhiranese, di Langhirano

img

Materiali:
Produttori istantanei Infinity 32 Rinnai, distribuito da Aqua; Pompe Grundfos; Accumulatore acqua calda Cordivari.

img

Progettazione ed installazione:
Canali Mauro snc, di Langhirano

Gli 8 moduli Rinnai Infinity 32 da esterno IN CASCATA

FOCUS
Installazione in Cascata. il funzionamento in cascata dei moduli Rinnai è controllato da una pompa di ricircolo collegata a un termostato a immersione che permette di rilevare la temperatura.

Langhirano, conosciuto in tutto il mondo come il paese dove si produce la maggior parte del Prosciutto di Parma, ha sede lo stabilimento Disossatura Langhiranese di proprietà del signor Boschi. Qui vengono lavorati i prosciutti dai quali si ricavano le "mattonelle" da vendere alle aziende che distribuiscono il prodotto sotto forma di affettato confezionato in atmosfera protettiva o sottovuoto. In questa azienda è stato realizzato un impianto per la produzione di acqua calda per la pulizia dei prosciutti prima dell'operazione di disossatura.

Acqua in abbondanza e sempre caldissima
L'impianto è costituito da otto produttori istantanei di acqua calda Infinity 32 Rinnai collegati in cascata, da 63 kW ognuno, in grado di produrre 5.000 litri di acqua all'ora a una temperatura costante di 85°C, tenendo conto che il grado di calore dell'acqua in entrata è di circa 10-12°C.

Nello stabilimento Boschi si dicono molto soddisfatti della scelta operata. Il nuovo impianto è in grado di fornire il quantitativo di acqua alla temperatura richiesta, abbreviare i tempi di lavaggio dei prosciutti e risparmiare almeno la metà dei soldi per la sua messa in opera. Il funzionamento in cascata dei moduli Rinnai è controllato da una pompa di ricircolo collegata a un termostato a immersione che permette di rilevare la temperatura. Completano l'impianto una centralina con cui si può impostare la temperatura grado per grado, un accumulo di 5.000 litri e un vaso di espansione di 300 litri. Infine, allo scopo di abbattere ulteriormente i costi per la produzione di acqua calda, sono stati installati quattro scambiatori che recuperano calore in entrata a 25 °C.

Soluzione geniale in poco spazio
I produttori istantanei utilizzati in questo impianto sono particolarmente ideali per tutte quelle utenze che necessitano di grandi quantità d'acqua calda, anche a

elevate temperature, laddove è indispensabile garantire continuità d'utilizzo, sicurezza e temperatura costante. In questo caso specifico l'impianto è stato posto all'aperto, evitando di occupare spazi interni da dedicare a un locale termico, senza necessità di cannè fumarie né di ulteriori protezioni (poiché le macchine hanno l'antigelo di serie fino -20°C). Inoltre, i produttori istantanei garantiscono la selezione «al grado» della temperatura senza bisogno di valvole termostatiche e miscelatrici, rendendone estremamente semplice e veloce la messa in opera. In pratica, l'acqua viene prodotta e consumata subito all'esatta temperatura selezionata secondo le specifiche esigenze, evitando sprechi di acqua e dispersioni termiche. Infine, la realizzazione dell'impianto esterna allo stabile, semplifica l'applicazione della normativa antincendio.


  • IN CASCATA. Gli otto moduli di produttori istantanei Infinity Rinnai in cascata
  • LA REGOLAZIONE. La centralina con cui regolare 'grado per grado' la temperatura dell'acqua
  • IL TERMOSTATO. Il termostato a immersione

L'esperienza professionale dei tecnici

img

L'installatore

Mauro Canali,
Canali Mauro Snc
di Langhirano (PR)

Qual'era l'esigenza del committente?
L'esigenza del committente era quella di risparmiare sui costi e di ottenere una portata abbondante di acqua e a temperatura costante elevata. Con questo tipo di impianto siamo riusciti a risparmiare metà dei soldi che sarebbero stati necessari per un impianto con una caldaia a vapore,

dovendo per questo prevedere una spesa intorno ai 70.000 euro. Inoltre sarebbe stato indispensabile potenziare l'impianto di trattamento dell'acqua. Non solo siamo riusciti a dimezzare la spesa, ma è stato possibile fornire un impianto molto più funzionale ed efficace. Per quanto mi riguarda, il lavoro è stato semplice anche se è stata la prima volta che ho installato otto moduli di questo tipo in cascata.

img

Il titolare

Giovanni Boschi,
imprenditore


Qual è il Suo punto di vista in merito al sistema installato?

Questo sistema soddisfa pienamente le nostre esigenze di acqua calda per lavare i prosciutti. Con la possibilità di avere acqua in grande quantità, che pulisce perfettamente il prodotto a temperatura tra i 75 e gli 80°C costanti, riusciamo a ridurre la carica batterica e siamo conformi con

le normative riferite al batterio Hysteria e con i regolamenti dei vari paesi in cui esportiamo il prodotto. Grazie a questo impianto risparmiamo molta acqua calda perché, se prima per lavare quaranta prosciutti dovevamo fare una passata della durata di un minuto e mezzo, ora sono necessari solo quaranta secondi. Questo grazie alla temperatura che possiamo ottenere con i produttori istantanei di acqua, che è maggiore rispetto a quella prodotta da una caldaia di 400 kW, con cui arrivavamo a 50-60°C, non costanti.